Junior Enterprise Sicilia

Immaginate di ritrovarvi a vivere negli Stati Uniti dei primi anni Ottanta. La crisi petrolifera ha attaccato pesantemente il mercato in cui lavorate. Questa è la situazione in cui si trova David Cook, che ha costruito la sua carriera sulla vendita di software a case energetiche basate proprio sul petrolio e sul gas.
Ciò che stravolge la vita di Cook è un suggerimento di sua moglie Sandy, grande appassionata di cinema: <<perché non ti dedichi al business dei film a noleggio?>>

I due coniugi iniziano così a fare ricerche sui negozi di videonoleggio già esistenti: si tratta perlopiù di piccole attività di famiglia, all'interno si trovano una manciata di film tra quelli più conosciuti all'epoca. Inoltre per evitare furti le videocassette non sono esposte al pubblico, ma vanno chieste alla cassa.
Insomma, il potenziale di questo mercato è enorme, e David Cook ha tutte le caratteristiche necessarie a sfruttarlo: il capitale ottenuto vendendo la Cook's Data Service, competenze nel campo dell'informatica e un buon intuito. Ma soprattutto, è consapevole di non potersi permettere un altro fallimento.

Nel 1985 il primo negozio Blockbuster viene inaugurato a Dallas, Texas. Si può scegliere tra ben 6.500 film, tutti esposti al pubblico e protetti da eventuali taccheggiatori grazie a un sistema di calamite e sensori. La sistemazione innovativa delle VHS ricorda quella di una libreria, rendendo i clienti liberi di passeggiare tra i vari titoli e di scegliere sul momento quelli che li interessano.
L'inventario è controllato interamente da un sistema computerizzato curato direttamente da Cook.
Nel giro di dieci anni vengono aperti altri quattromilaottocento Blockbuster solo negli U.S.A.
Inizia così una scalata al successo che si diffonde in tutto il mondo: Canada, Sud America, Australia, Europa, persino Giappone. Se avete noleggiato una cassetta o un DVD tra gli anni Novanta e la fine degli anni Duemila probabilmente è proprio da Blockbuster che lo avete fatto.

Nell'anno 2000 il nuovo CEO della multinazionale è John Antioco, che un giorno viene contattato da un uomo di nome Reed Hastings che vuole vendergli la sua azienda che si occupa di vendita per posta di DVD. Il prezzo è di cinquanta milioni di dollari.
Antioco risponde immediatamente di no e si prende anche gioco dell'offerta: non spenderebbe mai quella cifra per un business di nicchia e senza futuro. Ha appena rifiutato di comprare Netflix.

Per far fronte al calo di vendite e ai problemi pratici legati allo spedire I DVD, nel 2007 Netflix inizia ad offrire servizi di streaming di film e serie TV su internet.
Hastings sa guardare avanti e usare la tecnologia a proprio vantaggio, proprio come David Cook nel 1985.
Al contrario, col passare degli anni Blockbuster ha perso interesse nel rinnovarsi e si ritrova schiacciata dal mercato online. Il 6 novembre 2013 dichiara ufficialmente bancarotta.
Sottovalutare il cambiamento è un lusso che nemmeno le multinazionali possono permettersi.